Accedi

Hai dimenticato la password?

x
REGOLAMENTO
ASSOCIAZIONE GEOMETRI ITALIANI AMMINISTRATORI IMMOBILIARI

ART. 1

Il presente regolamento definisce alcuni aspetti relativi alla vita interna dellʼassociazione non specificatamente definita dallo Statuto. Il regolamento interno, su proposta del Consiglio Direttivo viene votato nella prima Assemblea ordinaria ed è soggetto a modifiche o integrazioni proposte dal C.D. e approvate in Assemblea con la maggioranza semplice dei votanti. Questo regolamento è redatto ai sensi dellʼart. 30 dello Statuto.

ART. 2

La partecipazione dellʼA.G.I.A.I. ad altri circoli e/o associazioni e ad Enti, sia in Italia che allʼestero è subordinata allʼaccertamento puntuale e alla approvazione del Consiglio Direttivo, delle caratteristiche statuarie e degli obiettivi degli stessi Enti ed Associazioni.

ART. 3

I soci collettivi, rappresentati da una sola persona fisica, debbono essere designati dallʼAssociazione o Ente di appartenenza ed essere autorizzati da queste a rappresentarle, con specifica elencazione scritta di compiti, facoltà, obiettivi non in contrasto con lo statuto dellʼA.G.I.A.I.

ART. 4

Le riunioni assembleari, di Consiglio e della Giunta possono svolgersi anche fuori della sede istituzionale, presso Enti, Istituzioni, Collegi, a favore dei Geometri o altre sedi, previa organizzazione su modalità, tempi e disponibilità.

ART. 5

La convocazione delle Assemblee Ordinarie e Straordinarie, con preavviso di 30 giorni riducibili a 7 giorni in caso di urgenza, debbono essere effettuate per posta ordinaria o raccomandata o PEC o e-mail o FAX.

ART. 6

Elezioni del consiglio direttivo e del collegio dei probiviri. Il C.D. e gli altri organi di cui al titolo durano in carica cinque anni. Fermo restando quanto previsto dallʼart. 16 dello statuto, sono ammesse le candidature nelle seguenti forme e modalità: di singoli associati; di liste che coprano tutte le cariche sociali proposte e sottoscritte da almeno 50 soci. Le candidature dovranno essere comunicate per lettera raccomandata al presidente almeno 15 gg prima la data prevista per lʼassemblea.

ART. 7

La durata in carica del Consiglio Direttivo è di cinque anni. Lʼavviso di convocazione della seduta del C.D., effettuato dal Segretario con lettera R.R. con 15 giorni di anticipo, ed in caso di urgenza con PEC due giorni prima, deve essere inviato anche mediante la posta elettronica ordinaria. La facoltà di convocare nelle riunioni del C.D. i Revisori dei conti, probiviri e gli esperti, interni ed esterni, è affidata alla discrezionalità del Presidente che ne valuterà le opportunità per ciascuna seduta.

ART. 8

I compiti della Giunta esecutiva, essenzialmente finalizzati a coadiuvare il Presidente per lʼattuazione del suo mandato hanno carattere propedeutico delle decisioni, che debbono comunque essere assunte dal Consiglio Direttivo, ed hanno lo scopo di proporre, impostare ed approfondire preliminarmente le tematiche ed i problemi di interesse degli associati. Durante le riunioni della Giunta sarà redatto, a cura del Segretario, un apposito verbale contenente gli argomenti trattati allʼordine del giorno.

ART. 9

I Consiglieri, il Presidente, il VicePresidente, il Segretario ed il Tesoriere dellʼA.G.I.A.I., nonché il Revisore dei conti e i Probiviri ove autorizzati e comunque presenti alle riunioni della Giunta, del Consiglio e dellʼAssemblea o in altri luoghi, in Italia e allʼestero hanno facoltà di presentare, dopo il compimento di spese effettuate e documentate, una nota anticipazioni che verrà sottoposta al tesoriere per la liquidazione. Il Presidente ed il Tesoriere possono provvedere ad anticipazioni di spese non riguardanti le note di cui al comma 1 nellʼambito della somma di euro 1.000,00 cadauno fermo restando la specificazione delle spese medesime da sottoporre del C.D.

ART. 10

I componenti del C.D. assenti per tre sedute consecutive, senza valida e comprovata giustificazione, decadono previa deliberazione del Consiglio stesso.

ART. 11

La quota di iscrizione è fissata in € 150,00 (euro centocinquanta/00) per i soci individuali ed in € 200,00 (euro duecento/00) per i soci collettivi e ogni socio è tenuto a versarla una tantum dopo la comunicazione di ammissione allʼAssociazione. La quota annuale è fissata in euro 150,00 per i soci individuali e per i soci collettivi comprensiva, per i soci individuali, della polizza assicurativa a copertura perdite pecuniarie da versarsi nei modi e con le modalità stabilite da apposita delibera entro il 30 gennaio di ogni anno solare pene la sospensione dallʼassociazione. Le quote di iscrizione ed annuale possono essere modificate con delibera del Consiglio presa a maggioranza qualificata pari a due terzi.

ART. 12

Fermo restando i requisiti per lʼammissione allʼassociazione, decadendo i quali decade automaticamente lʼiscrizione allʼassociazione, gli associati debbono mantenere un codice comportamentale e deontologico che garantisca il buon nome dellʼassociazione. A tal proposito lʼassociato A.G.I.A.I. deve: a. Può essere iscritto in altre associazioni similari, ma deve comunicarlo, e non può ricoprire cariche sociali; b. Per quanto possibile indicare su tutto il materiale relativo alla gestione immobiliare e su eventuali targhe, che per legge o per provvedimenti di enti locali dovessero essere obbligatoriamente esposte allʼesterno o allʼinterno di parti comuni dellʼedificio, il nominativo dellʼamministratore e lʼappartenenza allʼAssociazione A.G.I.A.I.; c. Partecipare ai corsi di aggiornamento ed approfondimento che saranno tenuti dallʼassociazione A.G.I.A.I., al fine di garantire un continuo aggiornamento professionale; d. Eʼ vietato ai soci A.G.I.A.I. subentrare nella amministrazione di stabili amministrati da altro collega socio A.G.I.A.I. con compenso inferiore alla precedente amministrazione. Il Presidente, sentito il parere del Consiglio, può far predisporre un codice comportamentale e di deontologia professionale che dovrà essere approvato in assemblea del Direttivo con maggioranza qualificata di due terzi.

ART. 13

Lʼassociazione A.G.I.A.I. rilascerà, ad ogni iscritto, al momento dellʼammissione, un attestato indicante i dati anagrafici ed il numero progressivo di iscrizione allʼassociazione. A seguito della partecipazione a corsi di aggiornamento professionale e/o a corsi di approfondimento, lʼassociazione A.G.I.A.I. rilascerà, ai partecipanti, attestati di partecipazione. Lʼassociazione A.G.I.A.I. si riserva la verifica in ordine al possesso dei requisiti professionali da parte degli iscritti.

ART. 14

Lʼassociazione A.G.I.A.I. al fine di tutelare lʼutente finale, stabilisce di stipulare una polizza a favore dei condomini amministrati dai propri soci con primaria compagnia assicurativa per la copertura di eventuali perdite pecuniarie, con modalità e garanzie da stabilire e da approvare con delibera del Consiglio, presa a maggioranza qualificata pari a due terzi. Il costo di tale polizza è a totale carico dei singoli soci e farà parte della quota associativa annuale e nessun socio può esimersi dal pagamento della stessa.

ART. 15

Lʼassociazione A.G.I.A.I. si riserva di costituire un Centro Studi, composto da professionisti esperti di materia legale, amministrativa e tecnica, con lo scopo di approfondire aggiornamenti legislativi e normativi, nonché di predisporre documenti e articoli a beneficio degli associati. Il Centro Studi si occuperà inoltre di rispondere a quesiti che possono essere formulati dagli associati. Il Centro Studi sarà gestito e coordinato da un associato in regola individuato dal Presidente.

ART. 16

Per la gestione dellʼassociazione sul territorio, il C.D. suddividerà tra i sette consiglieri le varie Regioni nazionali; ogni consigliere avrà la facoltà di individuare un iscritto in regola per ogni Regione o parti di Regione, al fine di mantenere i rapporti con i Collegi provinciali e con gli iscritti della regione. Qualora gli iscritti allʼassociazione dovessero raggiungere un numero elevato, il C.D. si riserva di stilare ed approvare specifici regolamenti per le sezioni locali. In aggiunta ai sette membri istituzionali del Consiglio Direttivo, verrà aggiunto un ulteriore Delegato per ogni Regione o parte di regione, che risulterà rappresentata da almeno cento soci regolarmente iscritti. Verrà proposto dal Consigliere responsabile della Regione o parte di Regione in questione e sarà nominato a maggioranza dal Consiglio Direttivo. Qualora il numero dei soci iscritti della regione dovesse scendere sotto i cento, la carica decadrà automaticamente. Il Delegato potrà essere invitato a tutte le riunioni del Consiglio Direttivo e non avrà potere di voto.

STATUTO SOCIALE

L’A.G.I.A.I (Associazione Geometri Italiani Amministratori Immobiliari), costituita con il patrocinio della Fondazione
Geometri Italiani, (costituita da CNG e GL e CIPAGL) e con il coordinamento del Consiglio Direttivo…

Leggi tutto

REGOLAMENTO

Il presente regolamento definisce alcuni aspetti relativi alla vita interna dell’associazione non
specificatamente definita dallo Statuto. Il regolamento interno, su proposta del Consiglio Direttivo…

Leggi tutto

CODICE DEONTOLOGICO

Il presente codice di condotta definisce, ai sensi dell’art. 27 bis del D. Lgs 20/2005 (“Codice del consumo”), il comportamento che i professionisti associati all’A.G.I.A.I. si impegnano a rispettare…

Leggi tutto

PRESS

Nella sezione press del nostro sito trovi tutti gli aggiornamenti dal mondo A.G.I.A.I. Eventi realizzati, contenuti di settore, aggiornamenti sulle norme vigenti.

 

 

Leggi tutto